L’ecocentro comunale si trova in Via Cereda 10, in direzione Sant’Antonio Balerna, adiacente al magazzino comunale.

Orari  apertura dal 01.10.2016:   

Lunedì Chiuso
Martedì 09.00-11.30  / 13.30 – 17.00
Mercoledì Chiuso          / 13.30 – 19.00
Giovedì Chiuso
Venerdì 09.00-11.30  / 13.30 – 17.00
Sabato 08.00-11.30  / 13.30 – 16.30
Domenica e festivi Chiuso

 

Accesso

Possono accedere all’Ecocentro
a) solo i cittadini residenti a Novazzano;
b) i proprietari delle residenze secondarie ubicate a Novazzano;
c) gli amministratori di immobili e le aziende aventi sede a Novazzano limitatamente ai rifiuti che non derivano dalla loro attività produttiva.

Le ditte di trasloco possono consegnare piccole quantità di materiale per conto di terzi dietro presentazione all’Ufficio tecnico comunale di un apposito formulario di delega debitamente compilato e firmato dagli aventi diritto di accesso all’Ecocentro.

Ecocard e addetto sorvegliante

Dal 26 maggio 2015 sarà distribuita gratuitamente  una Ecocard a ogni nucleo famigliare, alle persone sole maggiorenni, ai proprietari delle residenze secondarie, agli amministratori di immobili, nonché alle ditte aventi diritto. La tessera dovrà essere ritirata presso la cancelleria comunale.

In caso di sostituzione della Ecocard, il costo ammonta a:
a) Fr. 50.– cadauna in caso di perdita;
b) Fr. 20.– cadauna in caso di danneggiamento
(restituzione obbligatoria).

È vietata la cessione della Ecocard a terzi non aventi diritto, nonché la duplicazione della stessa.

Durante i primi mesi d’apertura dell’Ecocentro, sul posto sarà presente un addetto sorvegliante incaricato dal Municipio.
L’addetto è legittimato ad accertare l’identità e il domicilio dell’utente, nonché a controllare le modalità di smaltimento dei rifiuti. L’accesso all’Ecocentro è consentito unicamente tramite l’apposita tessera Ecocard.

Rifiuti raccolti

L’ecocentro è riservato alla raccolta separata dei rifiuti provenienti dalle economie domestiche del Comune di Novazzano e raccoglie le seguenti tipologie di rifiuti: carta e cartone, vetro, alluminio e latta, ferro, legno e derivati del legno (escluso scarti vegetali), materiale ingombrante, PET, flaconi plastici, oli minerali e vegetali, tessili, batterie, lampadine, tubi fluorescenti, cartucce toner, capsule caffè….

Presso l’Ecocentro non sono ammessi: Rifiuti solidi urbani (rifiuti che entrano in un normale sacco dei rifiuti e che non sono riciclabili), scarti di produzione provenienti dalle attività edili, artigianali e industriali, elettrodomestici, apparecchi elettrici ed elettronici, scarti vegetali, materiale esplosivo (ad esempio pallottole, proiettili inesplosi, armi da fuoco, esplosivi e fuochi di artificio), farmaci e medicinali, siringhe o altro materiale derivante da cure mediche, residui provenienti da separatori di oli, da fosse biologiche, latrine o da impianti di depurazione dei fumi, carbone, cenere, materiale putrescibile di varia natura (ad esempio carcasse di animali, scarti di macellazione), lastre e vasi di eternit.

Per altre tipologie di rifiuti non esplicitamente contemplate dall’ordinanza, l’utente è tenuto a rispettare le indicazioni impartite dall’addetto sorvegliante.

La struttura

b6a4c4e40f99c5edfbc3dbc8c7ac5a61

ecocentro

 

Ordinanza municipale

Ordinanza municipale sull’ecocentro – 14.04.2015 – modifica 6.10.2015