Lo stabile, di proprietà della Cooperativa di costruzione Fercasa, che sorge sul fondo di proprietà delle Ferrovie Federali Svizzere, è stato costruito nel 1964/65 su progetto degli architetti A. Finzi e P. Zürcher.

Il complesso, che ospita 50 appartamenti duplex sistemati su cinque livelli, si ispira alle Unitée d’habitations che l’architetto Le Corbusier ha progettato a Marsiglia e Firminy.
Infatti al piano terreno troviamo una serie di grossi pilastri (i “pilotis”) che, oltre a creare un portico utilizzabile in modi diversi, sostengono la parte abitativa organizzata da ballatoi esterni che distribuiscono le entrate dei singoli appartamenti.
Anche il tetto, originariamente, presentava un altro concetto del celebre architetto svizzero e cioè “le toit jardin”. Si trattava della possibilità di usare la copertura piana, munita di un adeguato parapetto, come giardino “privato”.

Fercasa