Stabile abitativo unifamigliare edificato negli anni 1973/74 su progetto dell’architetto Ivano Gianola.
Colpisce la forma allungata posta su una delle balze del terreno. L’esiguità della larghezza (dimensioni dell’edificio 5×23 m) conferisce alla pianta del piano abitato una distribuzione delle diverse zone semplice e lineare.
Il progettista ha interrotto la facciata inserendo la scala d’accesso al piano abitato come elemento esterno. Questa separazione è reale anche nella funzione in quanto divide gli spazi giorno da quelli per la notte.

Sicuramente un grande rispetto è stato riservato al terreno da costruire. Sia come posizione planimetrica sia per i livelli altimetrici, il progetto dimostra chiaramente questo intento.

Il piano terra è occupato dai servizi (autorimessa, locali tecnici, portico) mentre il primo piano è dedicato all’abitazione.
Non va dimenticato il locale mansardato che funge in parte da atelier per il proprietario.

Casa Lambrughi